Spedizione piante: suggerimenti e linee guida

Si possono davvero spedire piante? 

E come faccio a realizzare al meglio l’imballaggio?

Se ti sei posto queste due domande almeno una volta, sei nel posto giusto! 

Oggi spedire piante è assolutamente possibile. Le spedizioni richiedono un imballaggio accurato, ma è abbastanza facile da fare: il modo migliore è seguire i nostri consigli attentamente, in modo tale da realizzare un imballaggio perfetto per tutte le tue piante.  

Prima di approfondire l’argomento ti ricordiamo di controllare sempre se è legale spedire nella giurisdizione che hai in mente, perché alcune aree hanno limiti e leggi ben precise a riguardo.

Sapere come funziona la spedizione piante e qual è il modo migliore per inscatolarle ti consentirà di rendere sicura la tua spedizione. In questo articolo troverai tutte le informazioni che ti servono. 

Continua a leggere per saperne di più!

Spedizione piante: come spedire piante e fiori?

Come per qualsiasi altra merce, la sicurezza della tua spedizione di piante dipende da tre importanti fasi: 

  • preparazione della pianta;
  • imballaggio;
  • etichettatura. 

Vediamo subito cosa devi fare per preparare al meglio la tua pianta

Innanzitutto la preparazione comincia con il rimuovere dal terreno la pianta. Il nostro consiglio è quello di non lavare le radici perché alcuni terreni residui aiutano a fornire microbi familiari alla pianta, rendendo la sua transizione più facile. 

Avvolgi poi le radici utilizzando diversi asciugamani di carta umidi e metti il tutto in un sacchetto di plastica. Se il trasporto è particolarmente lungo, ti consigliamo di aggiungere all’acqua anche un paio di cucchiaini di cristalli di umidità polimerica. Fai un impasto e applicalo alle radici prima di inserirle nel sacchetto di plastica. Stabilizza il tutto con legacci, elastici o legami vegetali. Per proteggere le parti superiori e gli steli puoi anche rotolare la pianta su un giornale.

Dopo aver preparato la pianta devi proseguire nella fase di imballaggio. 

Vediamo come imballare al meglio la tua pianta. 

Come spedire una pianta con corriere: l’imballaggio

Per la spedizione piante, la fase dell’imballaggio è fondamentale. Una volta preparata la pianta, devi scegliere una scatola piuttosto robusta per gestire i trattamenti più difficili tipici delle spedizioni di piante. Le scatole vengono infatti spostate più volte nel corso di tutto il suo tragitto, per cui scegline una particolarmente resistente. 

Non solo, ma devi scegliere una scatola abbastanza grande per fare in modo che la pianta si adatti al suo interno e non abbia spazio per muoversi durante tutto il tragitto. Una volta adagiata la pianta al suo interno, riempi gli spazi rimasti vuoti con materiali di riempimento, come giornali o altri fogli di carta. Per rendere il tuo pacco ancora più sicuro, rinforza i bordi utilizzando del nastro adesivo. 

Se ad esempio stai inviando piante in vaso, usa il pluriball per proteggere le radici e il vaso stesso. Per mantenere confinato il terreno all’interno del contenitore usa un collare di cartone sul terreno e attorno alla base della pianta. Cerca infine di posizionare la pianta in posizione verticale e segnalandolo sulla scatola – anche con una freccia. 

Una volta che hai concluso anche la fase di imballaggio, non ti resta che mettere un’etichetta all’esterno con la dicitura indicando il nome della pianta e la dicitura FRAGILE, in modo tale da avvertire i corrieri della delicatezza del contenuto. 

Come proteggere le piante durante il trasloco

Proteggere le piante durante il trasloco è un aspetto fondamentale. Per questo motivo nelle settimane precedenti fai un elenco di tutte le tue piante e raggruppale in base alla stanza o allo spazio che occuperanno nella tua nuova casa. Cerca di dividerle anche per dimensione: le piante più piccole possono infatti viaggiare insieme all’interno della stessa scatola, mentre per le più grandi sarà necessario un imballaggio personalizzato per proteggerle durante il trasloco.

Questa attività preliminare ti consentirà di recuperare tutti i materiali di cui avrai bisogno: scatole di plastica o di cartone, giornali, cartone ondulato, pluriball, un dispenser e tanto nastro adesivo.

Usa sempre delle scatole rigide per il trasporto delle tue piante e posiziona della carta di giornale arrotolata tra i vasi – se ad esempio viaggio in auto questo eviterà che le scatole cadano. Un consiglio? Inizia gradualmente a portare vasi decorativi o portavasi, specialmente quelli realizzati in ceramica o con materiali più fragili. 

Un altro consiglio è quello di potare, una settimana prima del trasloco, tutte le piante che possano trarre beneficio da questo processo. Così facendo avrai meno fogliame e rami da proteggere.

Prepara quindi i cartoni e le scatole che userai per proteggere le piante durante tutto il trasloco. Ricorda di annaffiare le piante il giorno prima del trasloco. Considera che a causa del terriccio bagnato il peso della pianta aumenterà. Se è possibile aggiungi un ulteriore strato di cartone all’interno del fondo della scatola per rinforzarlo.

Metti le piante all’interno delle scatole e posiziona tra di loro delle palline di giornale o di cartone in modo tale da stabilizzarle al meglio. Per le scatole più grandi puoi anche ritagliare un pezzo di cartone da appoggiare proprio sopra il terriccio: in questo modo eviterai eventuali rovesciamenti. Se è particolarmente caldo ti consigliamo di aggiungere un giornale inumidito sul terriccio al fine di evitare che perda umidità.

Usa del pluriball o del cartone ondulato per proteggere i vasi di terracotta, facendo però attenzione a che le piante possano comunque continuare a traspirare.

Se vuoi realizzare delle talee dovrai coprire le foglie e le radici con dei fogli di carta bagnati da cucina, al fine di per mantenere l’umidità. Avvolgi poi le radici nella plastica in modo tale che la scatola non si bagni. 

Se alcune delle piante che devi trasportare sono in giardino, estraile il giorno prima cercando di prendere tutta la zolla. Innaffiale e proteggile utilizzando un giornale umido. Successivamente dovrai avvolgere la zolla nella plastica per non danneggiare la scatola di trasporto.

Ricorda di scrivere il nome della pianta e la dicitura FRAGILE sul lato delle scatole, oltre una freccia che ne indichi la posizione verticale. 

Contattaci se vuoi sapere come spedire le tue piante in tutta sicurezza! Per ogni merce offriamo anche un sofisticato sistema di tracciamento, in modo tale che tu sia sempre a conoscenza dell’ubicazione esatta del pacco. 

Porto Franco Italia è da sempre sinonimo di professionalità ed affidabilità. 

La redazione di Porto Franco Italia

spedizione di pallet in Italia e nel mondo. Le nostre guide su come spedire online ti aiuteranno a spedire in sicurezza e con consapevolezza. Per qualsiasi dubbio o domanda saremo felici di risponderti ai seguenti contatti: info@portofrancoitalia.it
oppure al telefono: +39 0377 1961 777